Psicosi

Donna che mantiene le ginocchia al petto guardando il soffitto.

La psicosi si riferisce a uno stato mentale che implica confusione tra ciò che è reale e ciò che non lo è. La psicosi può influenzare tutti e cinque i sensi di una persona, il suo comportamento e le sue emozioni. Durante un periodo di psicosi, la mente perde un po ‘di contatto con la realtà. Una persona può avere esperienze confuse e spaventose non solo per se stesse, ma anche per coloro che le circondano.

I sintomi della psicosi variano, ma due sintomi comuni sono allucinazioni e deliri. Qualcuno che ha un’allucinazione sentirà, proverà, vedrà, annuserà o assaggerà qualcosa che non sta realmente accadendo nella realtà. Le allucinazioni, sebbene non radicate nella realtà, sono reali per l’individuo che le possiede, quindi possono essere molto spaventose e sconvolgenti per la vita. Un’illusione è quando una persona mantiene una forte convinzione in qualcosa che la società generalmente riconoscerebbe come non vero o non basato sulla realtà. Queste convinzioni possono essere spaventose, confuse e sconvolgenti per la vita di tutti i giorni per l’individuo e per coloro che li circondano.

La psicosi si verifica generalmente a causa di una combinazione della genetica di una persona e delle esperienze di vita. Eventi stressanti, l’uso di sostanze o anche condizioni di salute fisica (demenza, Parkinson, ecc.) Possono innescare psicosi per alcuni individui. Il Istituto nazionale per la salute mentale riferisce che ben tre persone su 100 sperimenteranno un episodio di psicosi nella loro vita 1. A volte esperienze estreme possono innescare un breve periodo di psicosi per qualcuno che dura solo pochi giorni, quindi non viene mai più vissuto. Per altri, la psicosi può essere una caratteristica di una condizione di salute mentale come; schizofrenia, disturbo schizoaffettivo, disturbo bipolare (precedentemente chiamato depressione maniacale) e grave depressione .

Schizofrenia

La schizofrenia è una condizione di salute mentale specifica in cui si verificano i sintomi della psicosi. Questi sintomi possono andare e venire e sono spesso aiutati dai farmaci. Oltre alle allucinazioni e ai deliri, le persone che vivono con la schizofrenia possono anche sperimentare un calo dell’interesse e della motivazione a fare le cose, difficoltà a mostrare o interpretare le emozioni o ritiro dalle attività e dalle relazioni sociali. I sintomi cognitivi sono vissuti anche da individui che convivono con schizofrenia, come scarsa capacità di prendere decisioni, concentrarsi sui compiti e utilizzare le informazioni subito dopo averle apprese.

I sintomi della schizofrenia si sviluppano generalmente tra i 16 ei 30 anni 2. Non esiste una causa nota di schizofrenia, ma i ricercatori ritengono che i geni e la loro interazione con l’ambiente di un individuo giochino un ruolo nello sviluppo della malattia e nei diversi equilibri delle sostanze chimiche nel cervello.

Disturbo psicotico indotto da sostanze

Un’altra causa di psicosi è dall’uso di droghe e alcol, chiamato disturbo psicotico indotto da sostanze. Questa condizione causa sintomi come allucinazioni e deliri. Nella maggior parte dei casi l’esperienza di questi sintomi è a breve termine e dura solo ore o giorni. In rari casi, l’uso pesante ea lungo termine di un farmaco può causare psicosi che dura per mesi o anni, molto tempo dopo che il farmaco ha lasciato il corpo. Il trattamento per la psicosi indotta da sostanze coinvolge sia il trattamento immediato, compreso il ricovero in ospedale, sia l’assistenza a lungo termine, spesso in un contesto residenziale e utilizzando farmaci e terapie comportamentali.

Segni e sintomi comuni della psicosi


Non tutti coloro che soffrono di psicosi avranno gli stessi sintomi. Alcuni individui ne sperimenteranno alcuni, mentre altri potrebbero sperimentarne di diversi.

  • Allucinazioni: udire, vedere, gustare, annusare, provare cose che non sono reali
  • Deliri – convinzioni o idee che non sono vere (cioè credere di essere una figura storica)
  • Idee o pensieri insoliti
  • Movimenti del corpo insoliti
  • Difficoltà a concentrarsi o completare i compiti
  • Ridotta espressione di emozioni
  • Perdita di interesse nelle attività / socializzazione
  • Discorso incoerente o confuso
  • Sospettosità degli altri
  • Scarsa igiene personale, programma del sonno o abitudini alimentari

Psicosi e trattamento della schizofrenia

Molte opzioni di trattamento tra cui farmaci, formazione professionale, psicoterapia e strutture di trattamento residenziale sono disponibili per le persone che soffrono di psicosi o che convivono con la schizofrenia. È possibile un recupero completo dalla psicosi, a seconda di cosa l’ha causata, e la speranza è sempre una possibilità indipendentemente dalle condizioni di una persona. La ricerca mostra che se una persona ottiene il giusto aiuto entro il primo anno dal primo episodio di psicosi, ad esempio attraverso cure specialistiche coordinate , c’è una migliore possibilità che imparino a gestire la malattia e vivere una migliore qualità della vita.


Fonti

1. Istituto Nazionale di Salute Mentale: Scheda informativa: Psicosi del primo episodio.
https://www.nimh.nih.gov/health/topics/schizophrenia/raise/fact-sheet-first-episode-psychosis.shtml

2. Brain and Behaviour Foundation: che cos’è la schizofrenia?
https://www.bbrfoundation.org/what-is-schizophrenia-signs-symptoms-treatments#:~:text=Symptoms%20such%20as%20hallucinations%20and,childhood%2Donset%20schizophrenia%20is%20increasing

Talk to Someone Now Parla con qualcuno adesso Talk to Someone Now

Chiamata
1-800-273-8255
1-800-273-8255

TTY: 1-800-799-4889
1-800-799-4889
Click to Chat
Chiacchierare

Fare clic per chattare
Click to Chat
Click to Text
Text
Invia un SMS a HOME 741741